Batosta friulana per l’under 15

Le premesse per giocare una bella partita c’erano tutte , i ragazzi venivano dal sofferto pareggio con Trieste ottenuto in rimonta e dimostrando un bel carattere reagendo di squadra, cosa che in quel di Campoformido purtroppo non si e’ vista o almeno in parte, ed infatti Paese rimedia un passivo pesantissimo, forse un po’ esagerato a onor del vero, frutto di una totale assenza generale dal campo nel secondo tempo. Il risultato finale di 32-17 potrebbe far pensare ad una gara totalmente a senso unico, ma cosi’ non e’ stata; il primo tempo infatti vede Paese rispondere bene al Jolly , essere sempre sotto nel punteggio ma far sentire la propria presenza in campo ai bravissimi friulani e andare al riposo con sole tre lunghezze di svantaggio ( 14-11) , dando l’impressione che comunque poteva giocarsela fino in fondo. Parte la ripresa, Paese accorcia ulteriormente lo svantaggio poi qualcosa si spegne nella testa dei trevigiani che beccano un parziale impressionante dando l’impressione di non avere alcuna idea offensiva se non far tirare punizioni dai 9 metri a Pesce; Paese perde completamente testa e gara subendo una serie di contropiedi infinita, perde costantemente palla in attacco e non riesce piu’ a segnare nemmeno a tu per tu con il pur bravissimo portiere locale; la gara si chiude sul 32-17 e il 18 a 6 del secondo tempo brucia molto. Purtroppo la stessa cosa era successa nella gara di andata, e , aldila’ del fattore tecnico che conta si ma fino ad un certo punto, la tenuta mentale di squadra si e’ sciolta alla prima difficolta’; siamo consapevoli che questi passaggi a vuoto fanno parte del processo di maturazione di un ragazzo/atleta e ci auguriamo che questa sconfitta serva piu’ di molte vittorie ottenute quest’anno, che resta comunque finora da incorniciare. Un grosso complimento ai ragazzi del Jolly , sicuramente la squadra piu’ completa del campionato, capace di trasformarsi sempre e trovare soluzioni in tutte le zone del campo. Paese rimane un bel gruppo che deve lavorare di piu’ in allenamento e cominciare a pensare che per fare un salto di qualita’ci vuole sacrificio da parte di tutti , allenatore compreso; forse e’ venuto il momento di pensare un po’ piu’ da adulti e meno da bambini. Prossimo impegno sabato a Padernello contro il Jolly B, dove faranno il proprio esordio alcuni ragazzini promettenti delle giovanili paesane.

Pallamano Paese
Rossi, Colusso Mattia, Pozzobon 1, Pozzebon 1, Fornasiero 4., Pesce 11, Colusso Manuel , Pellizzon, Guarnieri, Vitangeli
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *